Sotto la pioggia i nostri vestiti si inzuppano,
diventano pesanti,
la nostra vista si appanna e invano riusciamo a scorgere un riparo.
Sotto la pioggia il nostro corpo sente il freddo che lo circonda,
l’anima si stanca e correre via sembra impossibile.
Sotto la pioggia possiamo aprire il nostro ombrello alzare il cappuccio del nostro impermeabile e andare via,
senza capire che è proprio sotto la pioggia che il nostro corpo non soffrirà mai la sete
e la terra sotto di noi non sarà mai arida …

Emmanuele Saccà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.