Amore e estasi

Nel corpo nudo di una donna vi è l’incanto la magia,
quel desiderio d’amore che ha il profumo di un fiore
e va preservato nel cuore.
Quella vitalità dettata dal destino, un’unione,
una sinfonia da comporre insieme a quattro mani
come due amanti godere delle stesse passioni;
l’abbraccio dell’amore.
Un desiderio travolgente lo strusciarsi sulla pelle
le calde labbra e di lingue duellanti.
Corpi che vibrano e la passione prende fuoco
dove cessa ogni pudore.
Quel brivido caldo della penetrazione,
infine dissetarsi alla fontana del piacere,
il cui culmine che coniuga l’estasi e l’amore.

Pasquale D’Emanuele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.