Viale Regina Margherita

Ha un’aria un po’ nordista questa strada
Come i viali di Torino
Dove non sono mai stata
se non col cuore
ma mi dicono così.
E, come Torino, le macchine dovunque
la gente indaffarata è quella con il cane
ma qui, dopo il verde,
come dice Leopardi,
noi c’abbiamo l’infinito
l’infinito nuostro
un mare forte che t’abbraccia.
Poi
dietro le spalle di quella strada
desueta
un poco snob
la vera anima del luogo:
in qualche vicoletto molto saggio
l’odore dolce e caro del soffritto
i colori variopinti dei gerani
la gente buona e libera del ghetto.
Il fascino di questa strada
Dal nome démodé
è quello della nonna col cammeo
che lieve ti sorride, sola,
da quella foto antica.
Paola Deplano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.